Link utili.. di Acr.. Atto Costitutivo e Statuto con variazioni..

http://www.acraccademia.it/ARCHIVIO.html OSCAR INTERNAZIONALE DI POESIA CONTRO IL BULLISMO!A norma del Decreto Legislativo 196/03, con la presente, Le comunichiamo che i Suoi dati vengono trattati con riservatezza, nel rispetto delle normative vigenti e non verranno divulgati per nessun motivo. Siamo coscienti che e-mail indesiderate possano diventare un vero e proprio disturbo. Se le informazioni di questo messaggio non fossero di Suo interesse, può ottenerne la rimozione immediata rispondendo con CANCELLAMI all"indirizzo: mailto:acronlus@libero.it . In mancanza di tale specifica richiesta di esclusione, resta sottinteso il consenso al ricevimento dei nostri messaggi – comunicati e INVITI! ASSOCIAZIONE CULTURALE RICREATIVA - Via DELLE FORZE ARMATE,297 - 20152 - Milano-Info: 340 2707829 02 87392826- centro.ascoltoacr@libero.it - info@acraccademia.it Care/i Lettrici/lettori! Questo è uno dei tanti Blog dell'Acr-Onlus di Fatto, che con tantissime .. persone.. DONNE ..Uomini.. Giovani.. e Associazioni.. NO PROFIT.. lottano contro il BULLISMO e per la VIVIBILITA' con l' Ambiente. Il successo di un blog sta nel numero dei commenti, Vi preghiamo pertanto di commentare, anche solo con domande o con divergenze. Non abbiate paura. STIAMO LAVORANDO PER VOI... Cordialità da acraccademia.it/ e da http://www.radioasso.it/ radioasso.it/ blog.libero.it/4658/commenti.php acraccademia.it/novità%201%20Poesia%20il%20baggese.html youtube.com/watch?v=GbhQRI3Ixe8 youtube.com/watch? pubblicitaacr.blogspot.it/ blog.libero.it/ACRASCOLTO/view.php unibocconi.it/wps/wcm/connect/Cdr/News+ed+Eventi/Eventi/Bocconi+Eventi
http://www.acraccademia.it/NOVITA'.html

venerdì 26 giugno 2020

Grazie di esistere.. e dunque di AMARMI!

https://youtu.be/KXjzdYV-UjQ
Grazie x l'articolo corretto    Francesco     (Milano, 21 giugno 2020)..appena  possibile lo pubblichiamo e ti mando il link.. a presto..
Notte sergio
Il Presidente della Confindustria
Italiana nei giorni scorsi attacca
il Giuseppi di non avere un piano
per rilanciare l’Italia dopo il
loockdown, invitato a presentarne
uno, ha messo nero su bianco la
richiesta del rimborso delle accise
pagate in più in modo improprio,
che il governo è in via di approvare
il modo del rimborso.
Sig. Presidente questo è argomento
degli sherpa, da Lei tutti si aspettano
uno studio autorevole di come sarà
il domani, quali strumenti saranno
obsoleti, e quali saranno i nuovi che
forse non sappiamo né il nome né
a cosa serviranno, e forse gli
anziani non vedranno che forma
avranno.
Lasciamo perdere, forse è troppo
difficile.
Approfitto di questo spazio per
farLe presente, come già sa, che
in Germania la Merkel ha fatto
pervenire a tutte le famiglie sul loro
conto corrente circa 1500 euro,
inoltre ogni impresa tedesca potrà
accedere a prestiti a tasso di
interesse molti basso, su questo
argomento i chierici italiani sui
giornali di una parte politica italiana
silenzio di tomba. Perché ?
Forse, a pensar male non conviene
a lor signori, cerchiamo di mettere
in ordine le cose. In Germania gli
euro non crescono sugli alberi
del “campo dei miracoli”, gli euro
della Merkel sono stati messi da
parte anno dopo anno da quelli
pervenuti e avanzati dalle tasse dei
tedeschi, la Merckel diligentemente
ha pensato anche al futuro, ed ecco
che la Germania può guardare avanti
con una certa tranquillità.
In Italia, invece, le tasse le pagano
intere solo i pensionati e i dipendenti,
le partite fiscali preferiscono, quando
è possibile, evadere il fisco. Dato che
lo Stato ha spese incomprimibili negli
ultimi anni risparmi non sono stati
possibili farli, gli unici ristori oggi in
essere è la cassa integrazione, è vero
che ci sono state lentezze varie,
però i dipendenti ne hanno usufruito,
la cassa in questione non viene da
“Campo dei miracoli”, ma da un piccolo
versamento mensile, un  ristoro
che speriamo venga dato SOLO a chi
ne ha diritto.
Signor Presidente della Confindustria
italiana sarebbe ora che Lei a nome
dell’Associazione che rappresenta
insieme alle richieste onerose che
chiede al Governo, e indirettamente,
a tutti gli italiani, dia un sostanziale
sostegno alla lotta alla corruzione
ai corrotti al lavoro in nero e alla
evasione fiscale, tenuto conto che Lei
e i suoi associati quando vanno
all’estero si comportano come
all’estero si aspettano.
Tradotto: lo Stato dà la massima
fiducia al cittadino, ma quando questo
commette un reato fiscale deve essere
punito primo perché ha mentito e
secondo perché ha sottratto risorse
alla comunità, da cui lui stesso ne
trae beneficio. Pensiamo a quanti
evasori hanno usufruito della Sanità
senza averne contribuito.

2 commenti:

  1. https://youtu.be/KXjzdYV-UjQ

    RispondiElimina

  2. BULLISMO​ 2



    Avviso il lettore che tratterò

    questo tema dal punto di vista

    filosofico e scientifico. Scientifico

    perché partendo da uguali dati

    arrivo a uguali risultati, filosofico

    perché dalle singole scoperte

    scientifiche prendo alcuni risultati

    per unirli fra di loro e trovare una

    soluzione indiscutibile. Prima che

    qualcuno dica che questo è

    l’insegnamento di Aristotele lo dico

    io, non rubo niente metto in atto

    quello che il nostro insegnava.

    La scienza insegna che il nostro

    cervello è diviso in tre parti, il rettilario

    o cervello base, l’emotivo quello di

    mezzo e la corteccia cerebrale quello

    dell’Homo Sapiens Sapiens. Tralascio

    le funzioni che ciascuna parte è

    abilitata a fare e focalizzo la

    attenzione sul fatto che il primo

    ci accompagna dalla fase gestionale

    fino ai due cinque anni, i neuroni

    interessati si formano e rimangono

    attivi per sempre, fino a che morte

    non arriva, la seconda parte si forma

    dalla nascita fino ai 14 anni in modo

    monopolistico, la terza dai 15 anni

    fino ai 20 anni. A noi interessa quello

    dai 14 anni in poi, perché fino ai 14

    i neuroni sono quasi gli stessi in tutte

    le persone, ci sono le eccezioni ma

    queste rientrano nella normalità perché

    gli input esterni sostanzialmente

    sono gli stessi. Dalla scuola superiore

    in poi gli stimoli che vengono dall’esterno

    sono diversi a seconda del corso di

    scuola che si frequenta, ed ecco che

    i neuroni che si formano sono diversi

    così quando le persone entrano in

    società a fronte di un input esterno

    uguale​ i neuroni formano nella​ ​ ​

    corteccia cerebrale risposte diverse.

    Qui mi fermo perché la scienza,

    neurologia, ancora non è passata dalla

    teoria alla pratica e non sappiamo bene

    come usare questi dati certi per

    superare la negatività del bullismo.

    La filosofia insegna che i primi

    filosofi furono scienziati e

    legislatori e seppero trasferire dalla

    scienza letta con gli strumenti che

    possedevano, i cinque sensi, alla

    società, Leggi uguali per tutti,

    in modo che le persone da vive

    sapevano distinguere il bene dal

    male e dopo la morte potevano

    continuare a vivere, in modo diverso,

    ma senza dover scontare colpe per

    azioni compiute per ignoranza.



    Conclusione, i filosofi oggi devono

    riprendere il loro stato nel mondo,

    attingere dalla scienza i risultati

    certi e da questi costruire le nuove

    leggi che consentono alle persone di

    interagire fra loro civilmente, e

    accompagnare tutti all’attimo finale

    dove la nostra comprensione umana

    finisce.







    RispondiElimina